Scarica Modulo Intermittenti

Scarica Modulo Intermittenti  modulo intermittenti

Il lavoro intermittente è caratterizzato dalle prestazioni a carattere discontinuo del modello è possibile consultare la guida alla compilazione del modulo PDF. Il datore di lavoro che intende inoltrare tramite e-mail la comunicazione relativa alla chiamata del lavoratore con cui è stato stipulato un. Guida alla compilazione del Modulo Intermittenti. La Legge 28 giugno n, all'articolo 1, comma 21 lettera b), indica che prima dell'inizio della. Software GRATIS di utilità per la compilazione del modulo intermittenti. Scarica il software di gestione modulo intermittenti (contratti a tempo determinato). Nuovo modulo lavoro intermittente il modulo di spedizione della “ Comunicazione chiamata lavoro intermittente”. scaricare Modello UNI Intermittente.

Nome: modulo intermittenti
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file: 38.50 MB

Non è necessario che l'indirizzo del mittente sia un indirizzo di posta elettronica certificata. E' possibile l'inserimento massimo di 10 dipendenti anche in periodi diversi.

E' possibile l'invio solo di un singolo giorno e singolo lavoratore e l'eventuale annullamento andrà fatto entro lo stesso giorno. FAX La modalità di invio del fax alla Dtl competente potrà essere utilizzata solo in caso di malfunzionamento dei sistemi sopracitati. La comunicazione, anche se effettuata lo stesso giorno in cui viene resa la prestazione lavorativa, deve intervenire prima dell'inizio della stessa.

Personale addetto servizi igienici o sanitari, dispensari ambulatori, guardie mediche e posti di pubblica assistenza, a meno che, a giudizio dell'Ispettorato corporativo, manchino nella particolarità del caso, gli estremi di cui all'art.

Istantanee

Barbieri, parrucchieri da uomo e da donna nelle città con meno di centomila abitanti, a meno che, anche in queste città, il lavoro dei barbieri e parrucchieri da uomo e da donna sia dichiarato effettivo e non discontinuo con ordinanza del prefetto su conforme parere delle organizzazioni padronali ed operaie interessate e del capo circolo dell'Ispettorato dell'industria e del lavoro competente per territorio b.

Personale addetto alla toeletta manicure, pettinatrici. Personale addetto ai gazometri per uso privato. Personale addetto alla guardia dei fiumi, dei canali e delle opere idrauliche. Personale addetto alle pompe di eduzione delle acque se azionate da motori elettrici.

Personale addetto all'esercizio ed alla sorveglianza dei forni a fuoco continuo nell'industria della calce e cemento, a meno che, a giudizio dell'Ispettorato del lavoro, nella particolarità del caso, concorrano speciali circostanze a rendere gravoso il lavoro. Fuochisti adibiti esclusivamente alla condotta del fuoco nelle fornaci di laterizi, di materiali refrattari, ceramiche e vetrerie.

Personale addetto nelle officine elettriche alla sorveglianza delle macchine, ai quadri di trasformazione e di distribuzione, e alla guardia e manutenzione delle linee e degli impianti idraulici, a meno che, a giudizio dell'Ispettorato dell'industria e del lavoro, la sorveglianza, nella particolarità del caso, non assuma i caratteri di cui all'art. Personale addetto alla sorveglianza ed all'esercizio: a degli apparecchi di concentrazione a vuoto; b degli apparecchi di filtrazione; c degli apparecchi di distillazione; d dei forni di ossidazione, riduzione e calcinazione nelle industrie chimiche,a meno che si tratti di lavori che, a giudizio dell'Ispettorato dell'industria e del lavoro, non rivestano i caratteri di cui all'art.

Personale addetto alle gru. Capistazione di fabbrica e personale dell'ufficio ricevimento bietole nella industria degli zuccheri.

Cosa dicono di noi

Personale addetto alla manutenzione stradale. Personale addetto esclusivamente nell'industria del candeggio e della tintoria, alla vigilanza degli autoclavi ed apparecchi per la bollitura e la lisciviatura ed alla produzione con apparecchi automatici del cloro elettrolitico.

Personale addetto all'industria della pesca f. Operai addetti alle pompe stradali per la distribuzione della benzina, comunemente detti pompisti. Operai addetti al funzionamento e alla sorveglianza dei telai per la segatura del marmo, a meno che nella particolarità del caso a giudizio dell'Ispettorato corporativo manchino gli estremi di cui all'art.

Interpreti alle dipendenze di alberghi o di agenzie di viaggio e turismo, esclusi coloro che hanno anche incarichi od occupazioni di altra natura e coloro le cui prestazioni, a giudizio dell'Ispettorato corporativo, non presentano nella particolarità del caso i caratteri di lavoro discontinuo o di semplice attesa b , j.

Lavoro intermittente, dal 1° ottobre comunicazione on-line

Operai addetti alle presse per il rapido raffreddamento del sapone, ove dall'Ispettorato corporativo sia nei singoli casi, riconosciuto il carattere discontinuo del lavoro b , k.

Personale addetto al governo, alla cura ed all'addestramento dei cavalli nelle aziende di allevamento e di allenamento dei cavalli da corsa l.

Potrebbe piacerti: Scaricare modulo sepa tim

Quali sono i diritti del dipendente a chiamata? Diversamente dal contratto a tempo parziale, nel lavoro intermittente al dipendente sono riconosciuti i diritti normalmente spettanti alla generalità dei lavoratori subordinati solamente nei periodi in cui svolge la prestazione, mentre non è tutelato nei periodi in cui rimane a disposizione del datore di lavoro.

In relazione: Modulo ctc scarica

Qual è il periodo massimo di utilizzo del lavoro a chiamata? Se il numero di giornate viene superato, il contratto a chiamata si trasforma in un rapporto di lavoro dipendente a tempo pieno e indeterminato: è opportuno, dunque, monitorare costantemente le giornate in cui il lavoratore intermittente è stato utilizzato.

Ognisingolo modello permette la possibilità di comunicare fino ad un massimo didieci lavoratori coinvolti anche in periodi di chiamata di lavoro intermittentediversi. La comunicazione, anche se effettuata lo stesso giorno in cui viene resa laprestazione lavorativa, deve intervenire prima dell'inizio della stessa.

La comunicazione potrà inoltre essere modificata o annullata attraverso l'invio di una successiva comunicazione di rettifica da inviare sempre prima dell'inizio della prestazione ovvero, nel caso in cui il lavoratore non si presenti, entro le 48 ore successive al giorno in cui la prestazione doveva essere resa.