Scarica Sifone Catis Non

Scarica Sifone Catis Non  sifone catis non

piccola manutenzione e riparazioni fai da te - Come funziona lo scarico WC del bagno a sciacquone di tipo CATIS - Pag Ho cambiato il gruppo rubinetto/galleggiante catis e mi sono accorto (con l'​allagamento la cassetta scarica normalmente, velocemente con grande portata​. Se non lo fa, il gomito (o meglio il sifone) è chiuso da qualcosa. mapstudio.info › › Idraulica › Impianti (Idraulica). lacqua non scarica alla giusta potenza. Ho smontato il sifone (catis) ma è perfetto come nuovo. Devo desumere che il tubo che parte dalla c. mapstudio.info › watch.

Nome: sifone catis non
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file: 25.53 MB

Questo tipo di cassette sono ancora in uso nelle case non ristrutturate, soprattutto nei piccoli Comuni: secondo alcune stime circa metà della popolazione italiana utilizza ancora questo sistema. Il problema è che gli idraulici non sanno o non hanno interesse a regolare lo scarico in modo ottimale, per cui spesso anche i nuovi WC scaricano litri ad ogni uso.

Ma vediamo in sintesi le soluzioni applicabili per il risparmio nel WC. Sistemi applicabili senza sostituire le cassette dei WC Uno dei sistemi più conosciuti per ridurre la quantità di acqua erogata dallo sciacquone è quello di occupare una parte del volume della cassetta con un semplice oggetto, come un mattone o una bottiglia riempita di liquido facendo attenzione a non intralciare il funzionamento del sistema di scarico e del galleggiante.

Sul mercato sono anche presenti appositi prodotti, realizzati a tale scopo, di facile utilizzo e rapido montaggio. Sono rappresentati da oggetti in plastica o resina, o anche da piccoli contenitori aperti che, una volta inseriti correttamente dentro la cassetta, vanno semplicemente riempiti di acqua.

Per accedere alla cassetta di scarico del WC è necessario sollevare il coperchio, ovvero la parte superiore della scatola, dove di solito è collegato il pulsante o la maniglia di attivazione dello scarico. In questa cassetta dovreste trovare anche un tappo di gomma che viene azionato da una catenella metallica.

La catenella metallica in questione dovrebbe essere abbastanza lunga da permettere al tappo di coprire il foro di accesso al WC con agio, e al tempo stesso abbastanza corta da sollevarsi in fretta quando azioniamo lo scarico.

Lo scarico lento, dunque, potrebbe essere dovuto al cattivo funzionamento di questa catenella.

Lo scarico lento potrebbe quindi essere dovuto a tubi che si sono intasati. Mentre il tiro dell'acqua avviene alzando quel tappo laterale che butta acqua diretto nel tubo di discesa.

Una volta riempito il tubo si innesca e anche quando il tappo si richiude continuerà a scendere fino a svuotare la vaschetta. Se non lo fa, il gomito o meglio il sifone è chiuso da qualcosa. Quando quel gomito è libero, appena l'acqua oltrepassa la sua altezza, per il principio dei vasi comunicanti si innesca e si scarica.

Se non ti funziona smontalo e controllalo direttamente a vista. Lascia perdere disincrostanti e simili.